Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono dell'utilizzo dei cookie per migliorare la user experience.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT

Appuntamenti

   Venerdì 17 novembre

oratorio di Pieve

ore 17.30

incontro Cresimandi

con il Vescovo Lauro

 

incontro dei genitori

ore 20.30


 17 - 19 novembre

fine settimana fidanzati

oratorio Canal San Bovo


 Domenica 19 novembre

Festa

Anniversari di Matrimonio

del Vanoi

ore 10.30 chiesa Zortea


 venerdì 24 novembre

ore 20.15

oratorio di Pieve

Gruppo Missionario Decanale


Sabato 25 novembre

chiesa Arcipretale

ore 20.45

Concerto di Santa Cecilia

del Corpo Musicale

Folkloristico di Primiero


Giovedì 23 novembre

ore 20.15

chiesa di Mezzano

celebrazione penitenziale

in preparazione alla Cresima

per Up Vanoi -Imèr e Mezzano

 

 Venerdì 24 novembre

ore 20.15

chiesa Arcipretale

celebrazione penitenziale

in preparazione alla Cresima

per l'UP di Soprapieve

 

Domenica 26 novembre

celebrazione della Cresima

in Decanato

 

Soprapieve

chiesa Arcipretale

ore 10.30

 

Vanoi

 Santi Pietro Paolo e San Giorgio

chiesa di Caoria

ore 15.00


 

 

 Link ad appuntamenti attuali e passati

Facebook icon YouTube fliker

BEATA in Primiero

L’ANNO SERAFINIANO

Suor Maria Serafina

del Sacro Cuore

Beata
(aprile – settembre 2017)

 

Foto MariaSerafina

 

 Sintesi Principali appuntamenti

31 Marzo
Conosciamo la Beata
22-25 Aprile
Sui luoghi della Beata
Maggio

I ragazzi conoscono la Beata

Novena in preparazione

alla Memoria Liturgica

preghiera del Rosario

31 Maggio
Tisi-DonNicola
Celebrazione Solenne con il Vescovo

 20-30 Luglio 

Presenza delle Suore
Degli Angeli in Primiero

Santa Messa
Concerto Music Academy

2 Agosto 
Anniversario Apparizione 
10 Settembre
Conclusione anno Serafiniano

 

Sui luoghi della Beata

22 - 25 aprile

 

Serafina pellegrinaggio


E' disponibile nelle sacrestie la nuova ristampa del libro

 Il dono della Pace. 

Il Dono della Pace del Cardinal Joseph Bernardin
del Cardinal 
Joseph Bernardin


 

Nuova edizione del libro

Un fiore tra i monti

a cura di Floriano Nicolao

libro Serafina

disponibile presso i Sacrestani
delle
Parrocchie e nelle
librerie autorizzate

 

nella chiesa di Imèr

 

 

Madonna della Neve sull'Alpe Vederna

chiesa Vederna Due gli itinerari per raggiungere l'Alpe Vederna (1320 m.): quello storico, percorribile solo a piedi in un'ora e mezza, parte in prossimità del paese di Imèr, in località Cappucetto rosso, e sale con decisione ai bordi della forra vertiginosa della Val Noana, si inerpica per boschi di faggio e supera la cascata del Saltón. L'altro è una strada sterrata non collaudata di 11 km. che inizia in località Pontét. Entrambi conducono sull'Alpe Vederna, luogo da idillio silvo-pastorale: ampi prati, vaste colline, boschi e le spettacolari Vette Feltrine incombenti, piccole e sparse baite in legno ed un rifugio. I prati delle Vederne sono dal 1829 proprietà di un consorzio composto dalla maggior parte dei capi famiglia di Imèr.

 

Sull’Alpe Vederna c'è da tempo immemorabile una grande croce lignea e solo nel 1941 si cominciò a progettare la costruzione di un piccolo luogo di culto, a beneficio delle famiglie che trascorrevano sull'Alpe tutta l'estate, per la fienagione e la cura dei campi di segale e lino. Nel mese di maggio del 1942 erano pronte 4222 lire, un progetto di Francesco Schweizer (molto simile a quello della chiesetta di San Giovanni) ed il benestare della curia di Trento, ma il precipitare degli eventi bellici indusse le autorità dell'epoca a far soprassedere la comunità.
Finito il conflitto, tutto sembra ricominciare da capo: si pensa ad una edicola sacra, ma si decide per una chiesetta. Cambia il progettista ed il disegno: l'autore è Albino Doff Sotta. La chiesa non poteva che sorgere sulla selletta della crós. La partecipazione della comunità per la realizzazione dell'opera è compatta e nel 1947 la chiesa è conclusa: complessivamente per tutti i lavori si spenderà circa un milione dell'epoca e con tanto lavoro prestato gratuitamente, a piovéch. Il 5 settembre 1948 la cappella, dotata anche di campana, fu inaugurata con solenne celebrazione e intitolata alla Madonna della Neve. La costruzione è ardita e svettante, con un pinnacolo ligneo che sovrasta la cella campanaria. Si pensa subito anche agli arredi interni e alla decorazione pittorica: solenni affreschi sono realizzati nell'absidiola dal pittore Fracalossi di Trento. Sono rappresentati i patroni della parrocchia di Imèr, gli apostoli Pietro e Paolo, San Vigilio titolare dell'intera diocesi di Trento e San Simonino, due grandi angeli ai lati. Queste opere però non sono più visibili, perché trent'anni dopo, in occasione di lavori di manutenzione, vennero imbiancate e nel catino dell'abside il pittore Roberto Endrizzi dipinse ad olio la Madonna della Neve, collocata in un'invernale Alpe Vederna. Il più grande concorso di paesani e turisti si registra in occasione della festa della patrona, la prima domenica di agosto. D'estate la chiesa è sempre aperta.

PDF Chiese sui monti di Primiero

Depliant scaricabili

 Orari Sante Messe

e appuntamenti
Estate 2017

Chiesetta di Passo Rolle
 

Gli orari delle Sante Messe e il depliant da scaricare o consultare


 

Sentiero Nettare di Vita 
Primiero a 10 Passi dal Cielo
Nettare di VitaA 10 Passi Dal Cielo

 

Lo abbiamo percorso
assieme il giorno

01 Settembre 2014
Guarda il Video

e  le foto


Chiese sui monti
di Primiero

chiesa Vederna

 


Chiara Lubich fondatrice del Movimento dei focolarini

Chiara Lubich

 

Cenni di Biografia e cartina dei luoghi visitati da Chiara Lubich in Primiero

 


Beata Suor
Serafina Micheli

Suor Serafina Micheli Percorso

 

I luoghi della vita e due percorsi: il primo su sentieri benedetti dai passi della
Beata; il secondo, gradevole per il paesaggio e la natura, sa aprire il cuore.




La Crosera 
Crosera


L'antico cammino La Crosera
propone un itinerario alla riscoperta di piccoli e grandi angoli di pace e di meditazione, seguendo le tracce dei pellegrini e dei viandanti attraverso strade e sentieri del tempo passato.